News / News  Servizio civile nazionale 2020
04/09/2019 | News

Servizio civile nazionale 2020

Un'occasione per fare esperienza in equipe educative a sostegno di adolescenti in situazioni di disagio.

Servizio civile nazionale 2020

Scade giovedì 10 ottobre alle ore 14 il bando per diventare volontario di Servizio civile universale ed entrare a far parte del nostro staff.

Cosa significa?
La Fondazione Augusta Pini ed Istituto del Buon Pastore Onlus si avvale della collaborazione di 12 volontari che affiancheranno gli operatori su specifici progetti dedicati a ragazze e ragazzi in situazioni di grave malessere soggettivo, sia per le condizioni di isolamento o dipendenza che vivono, sia per i comportamenti a rischio che agiscono e di supporto alle loro famiglie in difficoltà.

Quali saranno le tue mansioni?
Il volontario impegnato in Fondazione lavorerà a stretto contatto con i nostri operatori (educatori, psicologi e psicoterapeuti) e li affiancherà nelle attività educative, cliniche e gestionali. Parteciperà ai percorsi individuali con gli adolescenti presi in carico, alla strutturazione dei laboratori artistico-espressivi che svolgono e alle attività di presa in carico, cura e trattamento dei giovani accolti nelle comunità residenziali.

Chi può partecipare?
Giovani tra i 18 e i 28 anni, che siano cittadini italiani, di un Paese della Comunità Europea o anche non comunitari purchè regolarmente soggiornanti in Italia. I candidati non devono aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno.

Quali obblighi e quali vantaggi?
Il Servizio civile universale ha la durata di 12 mesi a partire dall'inizio del 2020, l’impegno previsto è di 1.145 ore annue da svolgere (inclusa la formazione), in media 25 ore la settimana. Sono previsti 20 giorni di permesso retribuito. La retribuzione mensile è di 439,50 euro.

Come puoi partecipare al bando? 

Quest’anno, per la prima volta, la candidatura dei giovani avverrà esclusivamente in modalità on-line grazie ad una specifica piattaforma, raggiungibile da PC fisso, tablet o smartphone, cui si potrà accedere attraverso, presentando la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso una piattaforma Domanda on Line (DOL) https://domandaonline.serviziocivile.it. Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre però che il candidato sia riconosciuto dal sistema. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Invece, i cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

È una piccola rivoluzione per il Servizio Civile universale che risponde alla priorità che il nostro Paese si è data di garantire ai cittadini un accesso unico, sicuro e protetto ai servizi della Pubblica Amministrazione e che assicurerà maggiore trasparenza delle procedure. Inoltre, tale modalità, permetterà una riduzione dei tempi dei procedimenti e una semplificazione dei processi, agevolando l’attività del Dipartimento, delle Regioni e Province Autonome e degli enti di servizio civile".

Ricorda: il nostro progetto, di cui trovi una sintesi qui, per il progetto completo clicca qui: si chiama PAROLE IN COSTRUZIONE

Per informazioni

Andrea Gori | 366.2978934
Cristina Terrinoni | 366.2978875